Attività2018-10-08T11:29:14+00:00

Attività

Visita al castello

Il castello di Govone è patrimonio dell’umanità e dell’UNESCO, è famoso per i suoi ambienti interni ed il giardino settecentesco.
Il castello era fortezza in epoca medievale, fu ricostruito nelle attuali forme barocche dai conti Solaro. Acquistato dai Savoia verso la fine del ‘700, fu scelta da Carlo Felice come villeggiatura estiva.
Dove: A Govone (Cn), entrata a lato dell’ingresso principale del Castello.
Quando: Dal 17 novembre al 23 dicembre 2018, tutti i sabati e le domeniche.
Orari: Ore 10:00 – 11:15 – 14:00 – 15:15.

Acquista

Laboratori di cucina – Le Officine

Visto il grande successo anche quest’anno non possono mancare i laboratori dedicati alle famiglie. Un’occasione da non perdere in cui i bambini potranno realizzare ricette natalizie con l’aiuto dei “Grandi”. Ogni domenica dal 25 novembre al 23 dicembre coinvolgenti laboratori dedicati ai piccoli visitatori  (aiutati da 1 o 2 adulti accompagnatori) che tra impasti e decorazioni potranno conoscere le tradizioni della cucina e del Natale.

Prenotate subito i posti sono pochi!

Acquista

La Bottega

Dopo il successo dello scorso anno non può mancare la Bottega del Magico Paese di Natale uno spazio tutto dedicato al vino e ai prodotti speciali e sponsor non venduti nelle casette di legno, qui si trovano inoltre moltissimi vini selezionati per il pubblico con sommelier e produttori che faranno piccole degustazioni e potranno vendere al pubblico le bottiglie e i vari prodotti in confezione regalo o acquistate per la Cena di Natale in famiglia. Sarà posizionata nel cortile dell’ala sinistra del Castello di Govone e arredata con gusto, in modo da creare un ambiente unico dove poter anche sostare per apprezzare meglio un ottimo bicchiere di vino. I grandi protagonisti del territorio, il vino e la gastronomia, vengono ospitati comodamente nella corte del Castello.

Mini parco avventura

L’antico gioco all’aria aperta

Nel parco del Castello verranno installati alcuni “ponti sospesi” in corda, ancorati alle piante per il cosiddetto “tarzaning”, un’ attività ludico sportiva di grande attrazione sia per i bambini che per gli adulti. Nella stessa area si effettueranno inoltre prove di tiro con l’arco ed altri giochi di equilibrio (slackline, trampoli ecc.). Tutte le attività saranno assistite dagli istruttori dell’associazione Exploravita.

DNA ROERO

Mostra fotografica per una terra amata

La chiesetta dello Spirito Santo ospiterà il progetto #DnaRoero, nato tra le nebbie dell’inverno roerino, tra un canté e un carvé, tra un’iperbole e un bicchiere, e dal desiderio di «vivere» la terra filtrata nella linea immaginaria che dal cuore passa alla Nikon. Unendo le iniziali dei cognomi in ordine di età dei suoi autori, questa operazione si muove tra il desiderio di imparare, di ascoltare, di voler fermare l’attimo su colline che paiono come clessidre e specchi di ciò che tutti noi siamo. I suoi autori? Paolo Destefanis da Canale, Francesca Nervo da Sommariva Perno e Umberto Allerino da Castagnito, anime diverse della stessa Sinistra Tanaro, pronti a proporre questa mostra di volti, storie, scorci, frammenti e qualche piccola- grande emozione. Il desiderio di fondo? Che ognuno ci trovi un po’ di sé, in questo bottino da briganti di immagini.

La bottega dei giocattoli di legno

Percorso didattico

Dopo il grande successo dello scorso anno, anche per l’edizione 2018 La bottega dei giocattoli di legno sarà di nuovo uno dei luoghi protagonisti del Magico Paese di Natale. Un percorso didattico con giochi in legno nato dal progetto Laboratorio Quota Verde di Renato Priolo, inventore e gestore dei parchi tematici con giochi in legno che hanno al centro della loro ambizione l’ educazione al Territorio, attraverso la formazione dei bimbi che sono i nuovi abitanti dei nostri territori che daranno ancora più valore alla loro terra.

Quando: 17-18; 25-26 Novembre 1-2;  8-9; 15-16; 22-23 Dicembre
Orario: 10.00 – 18.00  Costo: 5€ a bambino

L’antica giostra a carosello

Anche quest’anno verrà allestita la “Piazza Baratti&Milano” (Piazza Vittorio Emanuele II), un modo per poter ricordare lo storico riconoscimento di Vittorio Emanuele II alla Baratti e Milano concedendole l’utilizzo dei due stemmi: Principi e casa Savoia.
Una piazza che prenderà vita grazie alla giostra a carosello giostra dal sapore d’altri tempi, il tutto decorato dagli addobbi, i colori e le luci del Magico Paese di Natale.

Teatro PopUp

Nella piazza della giostra a Carosello, denominata durante l’evento Piazza Baratti, potrete scoprire spettacoli di Teatro Pop Up rappresentati dal Collettivo Scirò. Sono spettacoli di durata di pochi minuti, che vi racconteranno le favole tratte dal libro di L. Frank Baum “Vita e avventure di Babbo Natale”. Storie  e aneddoti curiosi della vita di Babbo Natale, che faranno scoprire allo spettatore le origini della calza appesa al camino, dell’albero di Natale, della slitta trainata dalle renne. Musica e teatro saranno presenti tra le vie di Govone con attori e musicisti live che trasmetteranno, come veri cantastorie, le tradizioni orali delle favole di Natale. Un racconto emozionante realizzato con la tecnica della narrazione che segue l’azione scenica utilizzando la tecnica del teatrodanza con l’ausilio di una fisarmonica dal vivo. Avremo piccole scenografie firmate da un conosciutissimo artista, Beppe Pepe, che stanno posizionate in paese con orari e dettagli degli spettacoli, nei punti prescelti che saranno indicati sulla mappa dell’evento Gli spettacoli sono a cura di Daniela Febino, cantastorie e sapiente conoscitrice di storie della tradizione popolare locale, nazionale ed europea.

Presepe meccanico

La magia del presepe prende vita! Artigiani, pastori, pescatori, animali e contadini, animati da un complesso sistema meccanico rappresentano scene di vita comune e antichi mestieri.
La realizzazione è a cura dell’associazione la Collina degli Elfi.